Il Colore e l’Odore delle urine. Indicatori di salute

 

I reni producono urina come prodotto di scarto mentre si pulisce il sangue. L’urina viene costantemente prodotta dai reni e inviata alla vescica. Se la funzione della vescica è ridotta, l’urina può accumularsi e sovraccaricare i reni.
La funzione delle vie urinarie è di grande importanza per la salute generale, poiché filtra i liquidi in eccesso e le sostanze di rifiuti dal corpo.


Se i reni funzionano normalmente:

  • impediscono l’accumulo di liquidi e rifiuti nel corpo, rafforzano le ossa aiutando a mantenere il corretto quantitativo di calcio e fosforo nel sangue;
  • producono eritropoietina, un ormone glicoproteico prodotto negli esseri umani dai reni e in misura minore dal fegato e dal cervello, che ha come funzione principale la regolazione dell’eritropoiesi (produzione dei globuli rossi da parte del midollo osseo) ;
  • stabilizzano i livelli di elettroliti nel corpo ;
  • producono renina, un ormone che partecipa al sistema renina-angiotensina-aldosterone, regolando la vasodilatazione e la vasocostrizione, meccanismi utili, rispettivamente, all’abbassamento e all’innalzamento della pressione.


Pertanto, è fondamentale trattare i problemi della vescica e dei reni in tempo, in modo che l’urina possa essere espulsa regolarmente dal corpo e sostenere la funzione delle vie urinarie.

L’urina è solitamente un liquido giallo, costituito da urea, creatinina, composti disciolti e molti altri composti inorganici e organici. Queste sostanze di rifiuto possono essere pericolose per l’organismo se accumulate nel corpo, quindi dovrebbero essere espulse regolarmente.
Il suo colore è dovuto alla presenza di urobilina, un prodotto di scarto dell’emolisi dei vecchi globuli rossi.

Il colore e l’odore delle urine possono essere un indicatore importante del tuo stato di salute.


Le urine possono diventare arancioni, trasparenti, rosso scuro o rosa, ed ecco qual è il significato di questi sintomi:
Giallo chiaro
Questo è il solito colore delle urine, quindi questo significa che la tua salute è in uno stato ottimale.
Giallo scuro
Questo è un chiaro segno di disidratazione nel corpo, quindi bevete qualche bicchiere d’acqua ogni volta che se ne accorge.
Ambrate
Ciò significa che il tuo corpo è gravemente disidratato, quindi aumenta immediatamente l’assunzione di acqua per prevenire danni ai reni.
Trasparente
L’urina trasparente non è un segnale di pericolo per un problema di salute, ma significa che si beve troppa acqua. Il consumo eccessivo di acqua potrebbe influenzare lo squilibrio chimico nel corpo.
Arancione
L’urina può diventare arancione a causa di alti livelli di bilirubina nel sangue, malattie del fegato, infezioni del tratto urinario, l’uso di alcuni farmaci o calcoli biliari bloccati nel dotto biliare.
Urine torbide
L’urina potrebbe diventare torbida a causa delle proteine, dei tessuti e del muco scomposti, ma questo potrebbe anche essere un sintomo di un’infezione della vescica.
Rosa
Le gocce di sangue nelle urine la fanno diventare rosa, quindi in questo caso, visita il tuo urologo il prima possibile, per identificare il problema e trovare una soluzione.
Rosso
Devi trovare un trattamento adeguato e risolvere questo problema, poiché ciò significa che la tua urina è piena di sangue.
Urina blu e verde
Questo è un effetto collaterale dell’uso di alcuni farmaci, o il consumo di cibi che sono stati colorati con colori artificiali blu o verdi.
Marrone
L’urina può diventare marrone a causa di un intenso esercizio fisico, di una patologia renale, epatopatie, dismetabolia, “disordini alimentari”, sangue.

Odore delle urine

Un’altra parte dell’analisi delle urine di routine è la valutazione dell’odore. L’odore normale delle urine è dovuto al suo contenuto acido. Varie condizioni, farmaci e cibi possono provocare un cambiamento di odore nelle urine.

  • Un odore ammoniacale può essere dovuto all’assunzione di asparagi o di aglio, ma anche se trascorre molto tempo tra la raccolta del campione e l’analisi, i batteri scindendo l’urea in ammoniaca portano ad una alcalinizzazione delle urine con conseguente odore di ammoniaca.
  • Un odore dolce/fruttato è segno di chetonuria, è tipico delle condizioni caratterizzate da un esaltato catabolismo di acidi grassi liberi, in presenza di una ridotta disponibilità di glucosio. Simili circostanze, si riscontrano tipicamente nel digiuno prolungato e in corso di diabete mellito non adeguatamente compensato dal trattamento farmacologico.
  • Un odore di muffa è segno di fenilchetonuria. La causa è rappresentata da alterazioni genetiche che provocano la carenza dell’enzima fenilalanina idrossilasi. Questo enzima è responsabile del metabolismo della fenilalanina, un amminoacido presente nelle cellule di tutti gli esseri viventi. Quando l’enzima non funziona in maniera corretta, la fenilalanina non viene trasformata in tirosina e si accumula nei tessuti, provocando danni all’organismo.
  • Un odore simile a quello della birra è spesso segno di infezioni del tratto urinario.
  • Un odore di pesce stantio è segno di trimetilaminuria, una patologia che determina un accumulo di trimetilammina nell’organismo, la quale viene rilasciata attraverso la sudorazione, l’urina e il respiro, dando al soggetto affetto dal disturbo un forte odore di pesce.

  • Un odore di zucchero bruciato è invece segno di tirosinemia, una malattia metabolica congenita, in cui il corpo non riesce a metabolizzare l’amminoacido tirosina.

Anche antibiotici, estrogeni, paraldeide e vitamine possono alterare l’odore delle urine.

Se notate che le vostre urine presentano un colore o un odore diverso dal solito la cosa più giusta è rivolgervi al vostro medico che potrà prescrivervi  un esame chimico-fisico sulle urine, un urinocoltura o eventualemente ulteriori accertamenti o visite specialistiche.

Precedente L'aderenza alla terapia HAART: Il counseling motivazionale Successivo PAD, nuovo dispositivo che identifica le infezioni batteriche in meno di 2 ore.